Ucooki chiude, ma è solo un arrivederci alla nostra prossima avventura.
Grazie di cuore a tutti.
Cuoco Annarita Di Domenico

Timballo di scrippelle teramano

Martinsicuro - Abruzzo
  • Home
  • Prodotti
  • Timballo di scrippelle teramano

Mappa

Prezzo porzione: 8,00 € Porzioni minime 6, massime 50 È disponibile la consegna a domicilio nel raggio di 5.0 km. costo: 1 € Vai al profilo di Annarita

Disponibilità

  • Lunedi Chiuso
  • Martedì 11:00 - 14:00
  • Mercoledì 11:00 - 14:00
  • Giovedì 11:00 - 14:00
  • Venerdì 11:00 - 14:00
  • Sabato 11:00 - 14:00
  • Domenica 11:00 - 14:00
Preavviso richiesto: 12 h

Informazioni

Descrizione

Il timballo teramano le grandi feste, le sacre ricorrenze, i momenti importanti si riscoprono anche a tavola e i teramani lo sanno bene da tempo, da quando le sapienti mani delle nostre donne già nel passato componevano quel baluardo della nostra cucina che ancora oggi apprezziamo e riproponiamo orgogliosamente nei convivi delle feste: il timballo di scrippelle l’etimologia di questo termine fa subito pensare alla sua forma, il timballo come il timbano nella sua tipica forma circolare a bordi alti viene realizzato, contrariamente alle altri parti d’italia in un sovrapporsi di sapori e di scrippelle: dal buon sugo che un tempo si realizzava con le carni bianche, gallina o pollo o maiale poi sfilacciata e aggiunta come farcitura, al formaggio fresco di cagliata,il tipico “sprisciocco” tagliato a cubetti alla generosa spolverata di formaggio grattuggiato, tipicamente il pecorino usato fino alla diffusione del parmigiano anche nella nostra regione e infine l’intingolo di latte e uova che aveva la funzione di legare il tutto e di conferire morbidezza e sofficità alla preparazione. Il tutto lo si faceva cuocere lentamente nel forno a legna ma anche sotto il fu utilissimo “coppo” ricoperto di ardenti carboni fintanto che si gonfiava e le scrippelle in sommità acquisivano la caratteristica croccantezza. Negli anni ma anche da casata a casata della nostra città, ci sono state diverse personalizzazioni, da chi usava mettere i piselli e i cubetti di uovo sodo a chi oltre alle carni bianche introdusse i cubetti di polpette di vitello fritte a chi successivamente con il diffondersi delle pallottine di carne lo ha impreziosito fino a farlo proclamare uno dei migliori piatti della cucina italiana. L’arricchimento della versione originale prevede in tanti casi l’introduzione oltre che delle pallottine e delle mozzarelle fior di latte anche dei carciofi, degli spinaci, dei funghetti trifolati e delle zucchine infarinate e fritte e poi tritate, generose spolverate di parmigiano e l’immancabile latte e uova, qualche fiocco di burro e tanti strati di scrippelle intercalati da tutto ciò che ho sopra elencato, almeno 10 ma anche 15 sono gli strati che danno vita a cotanta leccornia. Proviamo allora a riassumerne la ricetta per un timballo di 4 porzioni,vi do indicazioni per il timballo bianco alla teramana,lo farò indicativamente perché poi sarà il vostro gusto a definirne le quantità degli ingredienti da usare per la farcitura servono circa 15/20 scrippelle di diametro almeno 26 cm pallottine circa 150 gr 2 fiordilatte di mozzarella da tagliare a cubetti e fatte scolare per almeno qualche ora del loro siero 2 uova unitamente a 200 ml di latte 100 gr di parmigiano circa 2 carciofi tagliati sottilissimi e trifolati 200 gr di spinaci lessati e ripassati in padella con del burro 5/6 funghi (champignon o qualche piccolo porcino) trifolato e tritato bastoncini di zucchine infarinati e fritti e poi tritati un buon sugo di carne fiocchetti di burro


Ingredienti

Scrippelle Uova,acqua,farina
Fior di latte
Parmigiano
Spinaci
Carciofi
Porcini
Zucchine
Latte e uova
Pallottine di vitello
Pomodoro
Burro

Ultimi commenti ( 0 totali )

Nessun Commento presente

Il tuo Ordine

Il tuo carrello è vuoto.

Questo sito utilizza i cookies, navigando accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

OK